Ufficiale il nuovo gaming phone targato Xiaomi dal nome Black Shark Helo, 10 gb di ram basteranno? - Blog Niostore - Niostore

negozio informatico online
Mostra il contenuto del carrello
Prodotti
Mosra il contenuto del vostro carrello
sfondo numero prodotti
Google immagine
Recensioni
Trustpilot recensioni
Recensioni
Title
Vai ai contenuti

Ufficiale il nuovo gaming phone targato Xiaomi dal nome Black Shark Helo, 10 gb di ram basteranno?

Niostore
Pubblicato da in Smartphone ·
Tags: Xiaomigamingscualonero

BLACK SHARK HELO
10 Gigabyte di RAM, display OLED da 6,01 pollici, processore Snapdragon 845. Ecco le caratteristiche chiave di Xiaomi Black Shark Helo, nuovo smartphone Android dell’azienda cinese pensato per il gaming. Raccoglie l’eredità del Black Shark, dispositivo presentato solo qualche mese fa, ad aprile. Segno evidente di come attorno a questi prodotti – che hanno particolari accorgimenti tecnici per i videogiochi – l’attenzione del mercato sia sempre più alta.



Nel caso caso del Black Shark Helo, l’accorgimento tecnico più rilevante è certamente il sistema di raffreddamento del processore. Funziona infatti attraverso una camera di vapore, e questo consente di abbassare la temperatura dello Snapdragon 845 di ben 12 gradi. Inoltre è il primo smartphone a poter contare su un quantitativo di RAM così elevato, anche se Xiaomi ha previsto altre due versioni con 6 o 8 Gigabyte.

Rispetto al Black Shark di prima generazione, l’azienda cinese ha accantonato la tecnologia LCD dello schermo per abbracciare quella OLED. La risoluzione è di 2.160 x 1.080, sul retro ci sono due fotocamere con sensori da 12 Megapixel e 20 Megapixel, oltre che il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali. Esteticamente è un dispositivo certamente accattivante, con il logo posteriore e le cornici laterali illuminati da LED RGB.



E poi ci sono tanti accessori, in stile ASUS ROG Phone. Black Shark Helo si può infatti trasformare in una piccola console portatile grazie ai controller bluetooth che si agganciano alla scocca, aggiungendo pulsanti fisici e levette analogiche. Xiaomi ha inoltre realizzato una sorta di custodia che migliora ulteriormente il raffreddamento aggiungendo due grandi ventole, oltre che una cover con stand per tenere lo smartphone in orizzontale.



Come spesso accade con gli smartphone Xiaomi, i prezzi non sono eccessivi considerando le specifiche tecniche da top di gamma. Per la versione da 6 GB di RAM e 128 GB di memoria, saranno necessari 3.199 yuan (circa 400 euro al cambio), che diventeranno 3.499 yuan (circa 440 euro al cambio) per quella da 8 GB di RAM. Infine, la variante top con 10 Gigabyte di RAM e ben 256 Gigabyte di storage toccherà i 530 euro al cambio. L’arrivo sul mercato è previsto per il 30 ottobre in Cina, vedremo se l’azienda deciderà di portarlo anche in Europa.




Torna ai contenuti