Cosa è il Sar - Niostore

NIO negozio informatico online
100% Postivi
100% Postivi
Negozio  Informatico  Online
NIO negozio informatico online
recensioni google
     "Ottimo consiglio di acquisto per mia figlia"              "Consigliato"             "Ottimo catalogo web ,ottimi prezzi e soprattutto grande grande...                LEGGI DI PIU' >
       "Ottimo consiglio di acquisto per mia figlia"             "Consigliato"              "Ottimo catalogo web e gran...                LEGGI DI PIU' >
        "Ottimo consiglio di acquisto per mia figlia"              "Ottimo venditore e ottimo acquisto"             LEGGI DI PIU' >
"Ottimo consiglio di acquisto per mia figlia"      "Consigliato"    LEGGI >
Recensioni google      LEGGI DI PIU' >
Vai ai contenuti
Immagine sar



.SAR, cos’è e come viene calcolato il tasso di assorbimento specifico
Una specifica dello smartphone che è spesso trascurata dai consumatori è il tasso di assorbimento specifico meglio nota con l’acronimo SAR (Specific Absorption Rate).

Per capire meglio di cosa si tratta e che influenza ha sulla salute occorre scoprire come viene realizzato il test per verificare il SAR degli smartphone, qual è il significato del risultato e come avviene la connettività dei telefoni cellulari alla rete.

A seconda del modello e della rete del gestore telefonico, i telefoni cellulari utilizzano onde radio con un intervallo di frequenza compreso tra i 450 e i 2100 megahertz (MHz).

Queste onde possono trasportare la nostra voce o altri dati alla velocità della luce attraverso l’aria e si diffondono in tutte le direzioni, ma possono essere assorbite o riflesse dalle superfici dell’ambiente circostante in cui si propagano.

Pertanto, quando parliamo al dispositivo mobile e teniamo il telefono vicino all’orecchio, una parte della radiazione emessa dal dispositivo viene assorbita dal nostro corpo. Il valore SAR misura la velocità alla quale le radiazioni vengono assorbite dal corpo umano quando vengono esposte alle onde radio.



.Connettività
Prima di iniziare la discussione sul valore SAR e sul suo significato, occorre comprendere alcuni concetti di connettività di rete, come l’antenna e la potenza del segnale.

Ora, ogni telefono cellulare ha almeno un’antenna radio. Un’antenna può trasmettere o ricevere segnali radio dalla torre cellulare. I telefoni più vecchi (in genere senza connettività Internet) avevano un’antenna esterna che trasmetteva i segnali radio.

Tuttavia, la maggior parte dei telefoni cellulari al giorno d’oggi ha un’antenna integrata per comodità. In effetti, esiste un assortimento di antenne che servono a scopi diversi, come ad esempio WiFi (per navigare in Internet), Bluetooth (per condividere file), GPS (per tracciare la posizione) e così via.

Una delle lamentele comuni che abbiamo riguardo ai nostri smartphone è che “non abbiamo un buon segnale”. La domanda è: cosa significa esattamente?

Come accennato in precedenza, le antenne per telefoni cellulari fanno entrambe queste cose: trasmettere e ricevere segnali da un sito cellulare. Ora, l’entità del segnale ricevuto da una torre cellulare è tecnicamente chiamata “intensità del segnale” di un telefono cellulare.

Possiamo facilmente controllare la potenza del segnale del nostro telefono, di solito si trova in alto a destra sul dispositivo. È rappresentato principalmente da linee verticali e sappiamo intuitivamente che più linee ci sono, più forte è la rete.

Va notato, tuttavia, che ci sono molte variabili che possono influenzare la potenza del segnale. Per cominciare, dipende dalla qualità dell’antenna del telefono, seguita dalla distanza tra il sito cellulare e l’antenna.

Inoltre, gli ostacoli tra i due influenzeranno anche la connettività del segnale di rete. Infine, ma non meno importante, anche il tipo di tecnologia di rete utilizzata (ad es. GSM, 3G , 4G, WiMAX , 5G ecc.) può influire sulla potenza del segnale.

Inoltre, ricorda che la potenza del segnale influisce sulla durata della batteria. Se il segnale è debole, il telefono cellulare deve emettere più radiazioni, il che a sua volta fa scaricare la batteria a una velocità maggiore.

A parte questo, però, possiamo misurare l’intensità della radiazione assorbita dal nostro corpo?

Il SAR, che rappresenta il tasso di assorbimento specifico,  misura la quantità di radiazioni assorbite dal corpo umano nelle peggiori circostanze possibili. Tecnicamente parlando, SAR è una misura della velocità con cui l’energia a radiofrequenza (RF) viene assorbita dal nostro corpo da un telefono cellulare.

SAR fornisce un metodo semplice per valutare l’esposizione alle radiazioni dei nostri corpi dai telefoni cellulari al fine di garantire che siano conformi alle linee guida di sicurezza stabilite da organismi di regolamentazione, come la FCC negli Stati Uniti.

Nella telefonia mobile, il valore SAR indica l’energia assorbita da una determinata massa di tessuto umano in un determinato periodo di tempo e viene misurato in unità di potenza per massa, Watt per chilogrammo (W/kg).



.Come viene calcolato il SAR?
Generalmente, quando un dispositivo viene inviato per una valutazione SAR, il dispositivo viene posizionato contro una rappresentazione di una testa umana.

Il motivo principale di realizzare il test SAR è quello di determinare i massimi livelli di radiazione dallo smartphone nello scenario peggiore.

Le misure vengono prese a varie distanze tra il telefono e il corpo, in genere a mezzo centimetro, per simulare il modo in cui utilizziamo i nostri telefoni nella vita reale. Il valore più grande ottenuto da questo esperimento definisce il valore SAR del telefono cellulare testato.

Occorre specificare che sono direttamente i produttori a realizzare questi test e invia poi i risultati alla FCC che li certifica e li rende pubblici sul proprio portale. Ci sono molti dubbi sulla metodologia utilizzata, in particolare sulla distanza della misurazione.

In effetti, gli smartphone non vengono utilizzati a distanze di mezzo centimetro, ma molto meno e questo è il motivo per cui iPhone 11 Pro risulta avere valori superiori al minimo consentito.



.Limiti sicuri del SAR
Come accennato in precedenza, la valutazione SAR viene eseguita negli scenari peggiori. Pertanto, il valore che trovi stampato sulla confezione dello smartphone è il valore più alto possibile associato a quel dispositivo.

Ora, negli Stati Uniti, i telefoni devono avere un valore SAR inferiore o pari a 1,6 W/kg, assorbito dal volume contenente 1 grammo di massa tissutale. In Europa, il limite SAR è di 2 W/kg, ma prende in considerazione una dimensione del campione di 10 grammi di tessuto.



.Cosa mostra il tasso di assorbimento specifico
Considerando che la valutazione SAR viene condotta in circostanze estreme (con radiazione massima), indica solo la misurazione singola più alta presa per la gamma di frequenza specificata.

L’approvazione da parte di organizzazioni come la FCC significa che il telefono cellulare non supererà mai i livelli massimi di esposizione alle RF consentiti dalle linee guida normative. Non indica la quantità di esposizione che i consumatori sperimenteranno nella loro vita quotidiana.



.Cosa non mostra il tasso di assorbimento specifico
Le radiazioni dei dispositivi mobili aumentano drasticamente in luoghi con potenza del segnale debole. Pertanto, non fa molta differenza utilizzare uno smartphone con un valore SAR basso se funziona costantemente ai livelli più elevati, a causa della bassa potenza del segnale.

Un dispositivo con un SAR più elevato può avere un’antenna di qualità migliore e quindi una migliore capacità di ricezione del segnale. Con un segnale migliore, può emettere meno radiazioni di una con un valore SAR basso, ma un’antenna di scarsa qualità.

Lo stesso vale per la distanza tra il dispositivo mobile e il corpo. Ognuno di noi ha il nostro modo di tenere i nostri telefoni, a seconda delle dimensioni e della forma del dispositivo. Anche una piccola deviazione nel tenere il telefono può influenzare i livelli di radiazione e quindi la percentuale di radiazione assorbita dal nostro corpo.

I telefoni cellulari che soddisfano gli standard SAR della regolamentazione hanno un valore generalmente inferiore a quello che può influire negativamente sulla nostra salute, secondo gli esperti medici e biologici.

Se si desidera ridurre ulteriormente l’esposizione alle radiazioni, è necessario tenere il telefono cellulare lontano dalla testa o dal corpo e utilizzare un vivavoce o una cuffia mentre si parla al telefono.

Queste misure tendono ad avere un impatto molto maggiore sull’assorbimento del segnale radio rispetto alle piccole sfumature del valore SAR tra i diversi dispositivi.

Molte persone presumono erroneamente che l’uso di un telefono cellulare con un valore SAR inferiore riduca necessariamente l’esposizione dell’utente alle emissioni RF o sia in qualche modo “più sicuro” rispetto all’utilizzo di un telefono cellulare con un valore SAR elevato.

Mentre i valori SAR sono uno strumento importante nel giudicare la massima esposizione possibile all’energia RF da un particolare modello di telefono cellulare, un singolo valore SAR non fornisce informazioni sufficienti sulla quantità di esposizione RF in condizioni di utilizzo tipiche per confrontare in modo affidabile i singoli modelli di telefono cellulare.

Piuttosto, i valori SAR hanno lo scopo solo di garantire che il telefono cellulare non superi i livelli massimi di esposizione consentiti della FCC anche quando funziona in condizioni che determinano l’assorbimento di energia RF più alto possibile del dispositivo – ma non il suo tipico – per un utente.

Come la stessa FCC scrive: “i telefoni cellulari non possono essere confrontati in modo affidabile per le loro caratteristiche generali di esposizione sulla base di un singolo valore SAR per diversi motivi (ciascuno di questi esempi si basa su un valore SAR riportato per il cellulare A che è superiore a quello per il cellulare B):

  • Il cellulare A potrebbe avere una misurazione superiore a qualsiasi singola misurazione per il cellulare B. Il cellulare A, pertanto, avrebbe un valore SAR riportato più elevato rispetto al cellulare B, anche se il cellulare B ha misurazioni più elevate di A nella maggior parte delle altre posizioni e/o configurazioni di utilizzo. In tal caso, un utente riceve generalmente più energia RF dal telefono cellulare B.
  • Il cellulare A potrebbe comunicare in modo più efficiente del cellulare B, in modo che funzioni a una potenza inferiore rispetto al cellulare B in condizioni simili. Di conseguenza, un utente riceverebbe più energia RF complessiva dal telefono cellulare B.
  • Il valore più alto dal cellulare A potrebbe provenire da una posizione che l’utente raramente o mai impiega per tenere un telefono, mentre quell’utente potrebbe di solito tenere un telefono nella posizione che ha portato al valore più alto per il cellulare B. Pertanto, l’utente riceverebbe la massima esposizione RF fornita dal cellulare B, ma non riceverebbe la massima esposizione RF fornita dal cellulare A.


FONTE: Gianni Fiore  <https://www.pantareinews.com>

Prodotti
Supporto
Account
La Nostra Azienda
Newsletter
Telefonia
Computer
Tablet
Console
Accessori
Spedizioni
Chi siamo
Informative sulla privacy
Condizioni di vendita
Garanzia legale
Modalità pagamenti
Contatti
Accedi all'account
Gestione degli ordini
Registrazione
Recupero credenziali
NIO negozio informatico online
P.IVA: 08030170727
INDIRIZZO: via N. Bonaparte 72/D
TELEFONO: +39 3519602328
E-MAIL: info@niostore.it
Varie modalità di pagamneto
Pagamenti Sicuri
Si comunica che la partita iva è regolarmente iscritta alla camera di commercio ed è applicato il regime forfettario, questo implica che la vendita di qualsiasi prodotto acquistato è esente da iva per legge.
Si comunica che la partita iva è regolarmente iscritta alla camera di commercio ed è applicato il regime forfettario, questo implica che la vendita di qualsiasi prodotto acquistato è esente da iva per legge.
Torna ai contenuti